Uno spettacolo in co-realizzazione con il Teatro di Roma – Teatro Nazionale – nell’ambito di Grandi Pianure – Gli spazi sconfinati della danza contemporanea, la rassegna che lo Stabile capitolino dedica alla coreografia contemporanea a cura di Michele Di Stefano – e nell’ambito de La Francia in scena, la stagione artistica dell’Institut français Italia e dell’Ambasciata di Francia in Italia.

Domenica 9 e lunedì 10 settembre la programmazione di Short Theatre tocca uno dei suoi picchi con Gala di Jérôme Bel in prima nazionale al Teatro Argentina.  Dilettanti e corpi non conformi saranno i protagonisti dello spettacolo, a ribadire la concezione del coreografo francese di una danza “democratica”. In seguito ad avere coinvolto nei due spettacoli precedenti i disabili mentali (Disabled Theatre) e gli spettatori (al centro della scena in Cour d’honneur), il coreografo francese torna a sovvertire le gerarchie costruendo uno spettacolo di danza che coinvolge chi normalmente è escluso dal dispositivo dello spettacolo dal vivo istituzionalizzato.

Gala nasce dalla stessa domanda dei lavori precedenti: come possiamo lasciar entrare nel mondo della rappresentazione sul palcoscenico individui e corpi che troppo spesso ne restano fuori? Come possiamo sfruttare al meglio tutte le varie risorse di questo apparato unico, il teatro – con i suoi codici, luoghi, generi e professionismi – per allargare il perimetro di ciò che può essere mostrato in esso? Jérôme Bel rende politiche le sue domande, consapevole della crisi che coinvolge il soggetto nella società contemporanea e delle forme che la sua rappresentazione assume sul palcoscenico.

Alle 19.30 infine l’incontro con il filosofo e agitatore culturale Franco Bifo Berardi dal titolo Il possibile, il probabile, l’imprevedibile.

Approfondimenti:

Short Theatre 2018 è ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri, la direzione generale e co-curatela di Francesca Corona, è realizzato con il sostegno di MiBAC e Regione Lazio, con il patrocinio di Roma Capitale ed è promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Azienda Speciale Palaexpo. Si svolge con il contributo di Acea, in collaborazione con il Teatro di Roma – Teatro Nazionale e con il supporto di Institut Français Italia, Istituto Svizzero Roma, Accademia di Spagna Roma, Istituto Cervantes Roma, Instituto Camões, Accademia di Romania, Istituto Confucio dell’Università Sapienza di Roma.

 

Chiara Zanetti

 

 

Condividi