Con l’Alto Patrocinio di:

CITTÀ DI ANAGNI

PROVINCIA DI FROSINONE

Società Dante Alighieri e I Parchi Letterari

Museo delle Conchiglie di Roseto Capo Spulico

Ordine dei Cavalieri del Tempio di Hierusalem -OSMTH-

Gran Priorato d’Italia- Commenda “San Michael” Rossano

Universum Academy Switzerland

Accademia Bonifaciana – Anagni

Associazione Panta Rei – L’Aquila

la Fondazione Roberto Farina Onlus

indice il

IV Premio Internazionale di Poesia

“Dal Tirreno allo Jonio”

In viaggio con Dante Alighieri in nome dell’Amore Universale

IL BANDO

1. Il concorso è aperto a tutti gli scrittori italiani e stranieri che abbiano compiuto alla data di scadenza il diciottesimo anno di età. È possibile partecipare con una o più poesie in lingua italiana, edite e inedite per la Sez. B e solo inedite per la Sez. A, che non dovranno superare i 30 versi di lunghezza, titolo e spazi esclusi. Il tema del concorso per al Sez. A, al quale attenersi, è L’Amore Universale. Il Premio, nato nel Parco Letterario dedicato a Giosuè Carducci in Toscana, viaggia in giro per tutta la penisola italica. Lo scopo socio-culturale del Premio è veicolare messaggi di fratellanza universale e pace attraverso la Poesia. Ogni tappa suggella nuove alleanze e aperture culturali: la terza tappa tenutasi a L’Aquila – edizione 2016, con il tema “La Rinascita” nell’Anno della Misericordia e con l’apertura delle Porte Sante per l’indulgenza giubilare, ci ha permesso di richiamare significativamente  la I Bolla del Perdono emanata da Celestino V nel 1294 in una città piena di fascino e intrisa dai segni lasciati dai Cavalieri Templari. Per la quarta tappa, come filo conduttore, abbiamo pensato ad Anagni – La città dei Papi – dove il famoso Schiaffo di Anagni mise in ginocchio Bonifacio VIII in lotta per la supremazia del potere papale su quello imperiale in un periodo storico dove  gli stati europei si stavano evolvendo da monarchie feudali a stati nazionali. In questa cornice culturale si inserisce anche la fine del Medioevo Cristiano, il tramonto dell’Ordine dei Cavalieri Templari, e la nascita di un Nuovo Umanesimo. Ne conseguiranno lotte interne e lo stesso Dante Alighieri verrà preso di mira per via della sua fiera etica contro le mire espansionistiche sia del papa, ma anche di Filippo IV (detto Il Bello), Re di Francia, che cercò di svilire l’autorità papale che simbolicamente rappresentava il perno politico, intellettuale e artistico di tutto l’Occidente. Questa piccola digressione è dovuta al nuovo tema di concorso che introduce l’esimio poeta Dante Alighieri e la sua ideale riconciliazione verso la Chiesa Universale fondata da Cristo (immagine carismatica che non può essere messa in discussione dall’operato di alcuni successori al Trono di Pietro). Nel medesimo scenario, ma di connotazione letteraria, si introduce il Dolce Stil Novo, l’Amor Cortese e la Donna Angelo, simbolo della Gnosi che eleva l’Uomo verso le più alte profondità dell’empireo scandagliando gli abissi della coscienza, spettro numinoso – luce che si traduce in Verità e Giustizia. Proprio nella Divina Commedia viene illustrato questo viaggio interiore del Poeta, peregrino di eternità, baciato nel dono della conoscenza dalla Grazia Celeste, esiliato da alcuni uomini del suo tempo, ma ardente del fuoco della parola che forgia l’essenza di ogni IO.

2. L’evento-concorso si concluderà con una grande Cerimonia che si terrà il giorno sabato 27 gennaio 2018 nello storico Palazzo papale Bonifacio VIII: ore 15.30 visita guidata sale del palazzo e museo; ore 17.00 inizio dell’evento che si concluderà con un finale musicale alle ore 19.30 . Il presidente di giuria è il poeta Dante Maffia (candidato al Nobel per la Letteratura); presidente del premio, il sottoscritto; il presidente della Fondazione Roberto Farina è il dr. Antonio Farina.

3. La quota di partecipazione al concorso è di € 10,00 per la copertura delle spese organizzative. Per ogni ulteriore poesia è necessario aggiungere € 5,00 (e fino a un massimo di tre liriche complessive) da allegare come ricevuta di pagamento, necessariamente, al file poesia e alla scheda di adesione. Il pagamento potrà avvenire mediante:

Bonifico Bancario IBAN IT 47 V 07062 73910 00000000 4634 – Intestato a: Fondazione Roberto Farina Onlus – Credito Cooperativo Mediocrati SCRL – Amendolara (CS) Causale – Concorso IV Premio Internazionale di Poesia Itinerante “Dal Tirreno allo Jonio” Edizione 2017 –

4. È possibile partecipare con una o più liriche di cui al punto 1 e 13 del presente bando.

5. Assieme al file contenente la poesia e la ricevuta di pagamento, va allegata la scheda di adesione firmata e digitalizzata, completa di ogni punto, pena squalifica dal concorso, con un file BREVE NOTA BIOGRAFICA AUTORE (max 10-15 righe).

6. Non verranno accettate poesie che presentino elementi razzisti, pornografici, blasfemi o di incitamento all’odio, alla violenza, alla discriminazione di ciascun tipo.

7. Eventuali opere presentate che risultino essere plagi o “copia e incolla” non saranno pubblicate, comunque la responsabilità della paternità dell’opera ricade sugli autori e non sugli organizzatori del concorso.

8. L’invio dei materiali è ammesso, unicamente, tramite posta elettronica e gli elaborati dovranno pervenire in formato Word (.doc) entro e non oltre il 31 dicembre 2017 all’indirizzo e-mail premiopoesiatirrenojonio@gmail.com specificando nell’oggetto “IV Premio Internazionale Di Poesia Itinerante: Dal Tirreno allo Jonio”.

9. I testi devono essere completi di tutte le informazioni richieste. La mancanza di qualche elemento richiesto significherà l’esclusione dal concorso. Ogni richiesta d’informazione deve essere rivolta esclusivamente allo stesso indirizzo e-mail.

10. La commissione del concorso è composta da persone e da personaggi della cultura e del giornalismo.

Il presidente della giuria è l’illustre poeta e scrittore Dante Maffia che nel 2010 a Roma è stato insignito da Gianni Letta del Premio Giacomo Matteotti per la Letteratura Italiana. La commissione dei giurati sarà resa pubblica alla chiusura dello stesso bando.

11. La Commissione selezionerà le migliori 40 poesie. Il giudizio della Commissione è inappellabile e insindacabile, perciò i partecipanti, presentando la richiesta di iscrizione, lo accettano automaticamente.

12. La commissione giudicatrice si occuperà di diffondere i nominativi dei selezionati e vincitori al concorso tramite i rispettivi siti di riferimento, gli indirizzi sono riportati in questo documento. Solo i vincitori e segnalati riceveranno una e-mail in cui verranno informati dell’esito del concorso.

13. I premi consisteranno in somme di denaro (assegni circolari) e in targhe per i primi vincitori. Per i segnalati e altri partecipanti che otterranno delle menzioni si consegnerà un diploma di merito anche in formato digitalizzato. Inoltre, ci sarà l’inserimento nell’antologia delle prime 40 poesie selezionate (comprese quelle dei vincitori). Tutti i partecipanti selezionati potranno richiedere un attestato di partecipazione in formato pdf. Il Bando di Concorso prevede due sezioni: Sez. A a tema: L’amore universale; Sez. B a tema libero.

SEZIONE A Poesia a tema: “L’Amore Universale”.

E’ necessario partecipare con poesie inedite (mai premiate nei primi tre posti in altri concorsi) e in lingua italiana.

Primo classificato 400 euro più diploma e targa; Secondo classificato 200 euro più diploma e targa, Terzo classificato

100 euro più diploma e targa. Dal 4 al 7 MENZIONE DI MERITO.

SEZIONE B Poesia a tema libero (edita o inedita) anche già premiata in altri concorsi, in lingua italiana. Primo classificato 400 euro più diploma e targa; Secondo classificato 200 euro più diploma e targa; Terzo classificato 100 euro più diploma e targa, dal 4 al 7 menzione di merito.

Tra le due sezioni sarà selezionata e premiata con premio speciale UNIVERSUM la migliore poesia a tema (pace, religione, diritti umani).

Si può partecipare con un massimo di tre poesie a sezione per un totale di 10 euro – 1 poesia, 15 euro – due poesie, 20 euro – tre poesie. Si può partecipare, contemporaneamente, ad entrambe le sezioni versando le relative quote.

14. Grazie al contributo della direzione del “Museo Delle Conchiglie Di Roseto Capo Spulico (CS)”si potrà, durante la serata, ammirare la bellezza delle collezioni provenienti da tutti i mari del mondo.

15. Le opere degli autori verranno pubblicate in un’opera unica (Antologia) che verrà presentata e diffusa durante la cerimonia di premiazione.

16. Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al presente concorso, autorizzano il Comitato Direttivo dello stesso, a pubblicare le proprie opere sull’antologia; rinunciando, già dal momento in cui partecipano al concorso, a qualsiasi pretesa economica o di natura giuridica in ordine ai diritti d’autore ma conservando comunque la paternità delle proprie opere.

17. La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

18. Alla stessa persona non verranno assegnati premi consecutivi.

19. I vincitori (o un loro delegato di fiducia tramite conferma per iscritto) dei primi tre premi dovranno necessariamente presenziare all’evento, pena perdita privilegio e somma di denaro che sarà poi ridistribuita per le nuove edizioni.

20. La graduatoria con i nominativi dei 40 finalisti con le loro opere sarà resa nota sui siti e pagine web di riferimento. Alla stessa seguirà, per trasparenza, l’elenco di tutte le liriche ammesse al concorso senza il nome dell’autore, per motivi di discrezione rispetto alla posizione che la lirica occuperà a partire dalla quarantunesima posizione. La filosofia interna al concorso è al di sopra del concetto del primeggiare, pertanto lo scopo è la condivisione della poesia che veicola i messaggi di fratellanza universale e pace.

21. L’organizzazione del Premio si riserva la facoltà di apportare modifiche al regolamento se necessarie per causa di forza maggiore. Tutte le info per il bando, il pernottamento ed eventuale cena, sono consultabili:

Segreteria – Cellulare info: 393/7501545

Pagina evento FB: https://www.facebook.com/events/143599753059486

Pagina gruppo premio FB: https://www.facebook.com/groups/518734058260125

Presidente Premio Presidente Fondazione Presidente Giuria

Giovanni Mulé Antonio Farina Dante Maffia

(PUBBLICAZIONE COMUNICATO STAMPA)

Condividi