Per la rassegna “Fabbricanti di mondi”, Lyra Teatro presenta: “TIME LAPSE” presso la “Fabbrica del Vapore” di Milano.
Sabato 14 ottobre, ore 21.00, lotto 10.

Lyra Teatro inaugura la rassegna “Fabbricanti di mondi 2017-2018” con “Time Lapse” spettacolo che giunse alle finali di “Banco di Prova”. Quest’ultimo progetto nacque dalla volontà dei registi Francesco Leschiera e Manuel Renga di dar voce a nuovi lavori di drammaturgia italiana contemporanea per la stagione teatrale di Isolacasateatro, nel famigerato quartiere di Milano Isola, noto per la vivacità ed il fermento culturale.
 
Lo spettacolo
“Time Lapse”, scritto e diretto da Laura Tanzi, vede la partecipazione di Ana Gárate, Valentina Guarino, Yasmine Mamprin e Demetrio Triglia. Lo spettacolo debuttò a luglio 2017 al Teatro Libero di Milano.

“Time Lapse” restituisce una fotografia della natura dei rapporti di una famiglia borghese come tante, formata da una coppia con due figli adolescenti, che viene completamente travolta da un evento traumatico e violento di cui sono responsabili questi ultimi.

Ambientato in un tempo e in uno spazio contemporanei ma indefiniti, secondo una scenografia volta al decluttering e al minimalismo, lo spettacolo va ad indagare le distanze, gli strappi e le modificazioni che tale evento comporta all’interno di questo piccolo nucleo sociale e nel mondo interiore dei singoli personaggi.

Ispirandosi alla struttura de “La Casa del Sonno” di Jonathan Coe, la costruzione drammaturgica del testo scandisce le scene in un continuo binario temporalele scene dispari sono monologhi in cui i personaggi rispondono a domande “mute” che spetta al pubblico immaginare, mostrando i postumi del disastro, mentre le scene pari sono costituite da dialoghi a due, che definiscono gli equilibri preesistenti. Questa alternanza crea un meccanismo a orologeria, in cui si collocano i rapporti tra i personaggi, anche questi dicotomici: il padre che domina i figli e la moglie ed il fratello maggiore che a sua volta domina il minore fanno da contrappunto al legame di alleanza ed affetto tra il figlio più piccolo e la madre.
Grande attenzione è posta al ritmo e alla struttura del testo, nonché al training attoriale, basato su una intensa ricerca fisica e vocale, utilizzando anche alcuni elementi della tecnica Laban, per approdare a un lavoro con personaggi molto caratterizzati, in cui due attrici interpretano ruoli maschili.
La realizzazione scenica, ispirata delle opere di James Turrell, in cui lo spettatore si immerge in una sorta straniamento dei sensi, prevede un palco pressoché vuoto, a enfatizzare la distanza emotiva tra i personaggi.
Al termine dello spettacolo vi sarà un incontro e un brindisi con la compagnia.
Info
Ingresso:
INTERO 12,00 euro
RIDOTTO <25 anni, >65 anni e tesserati TheArtLand 10,00 euro
Prenotazioni:
T 3495701890
info@lyrateatro.it
Dove:
La “Fabbrica del Vapore”, Via Giulio Cesare Procaccini, 4, 20154 Milano MI.
Chiara Zanetti
Condividi