Il VII e ultimo Concerto della Stagione CLASSICAMENTE vede come protagonisti Eva Duero, ballerina di Flamenco, Michele Manuguerra, chitarrista.
La serata, in programma per venerdì 11 maggio, sarà all’insegna della danza più popolare della Spagna con musiche del noto chitarrista e compositore Paco de Lucia, scomparso da pochi anni. Eva Duero e Michele Manuguerra portano in scena questo spettacolo da molti anni in Italia e all’estero riscuotendo sempre ampi consensi di pubblico e di critica.

Lo spettacolo sarà preceduto da un Open Concert tenuto da giovani talenti del panorama musicale italiano come di prassi. Dalle ore 20.00 verrà offerto un aperitivo a tutti gli spettatori dall’Associazione Isolamusic&musicaingioco.

Note d’autore:

Eva Duero

Di origini spagnole, è nata a Milano. Ha studiato sin da bambina danza classica con Roberto Fascilla, Alfredo Caporilli, Giuliana Barabaschi, Carmen Ragghianti. Ha perfezionato gli studi della Danza Spagnola, Nacchere e Flamenco con Franca Roberto, Matilde Coral, Rafael el Negro, Angelita Gomez, sia in Italia sia presso la “Academia de Danzas Espanolas” di Madrid e la “Fundacion Andaluza de Flamenco” di Jerez de la Frontera (Cadice).
Tra gli spettacoli e le partecipazioni più importanti si segnalano: nella “Compagnia di Danza Spagnola” di Franca Roberto, il Teatro Nazionale di Milano nel 1984, “Espana” presso il Teatro Nuovo di Torino per la Rassegna “Il gesto e l’anima” nel 1984-85, presso il Teatro Manzoni di Milano per la rassegna: “Aperitivo in Concerto” organizzato dal Gruppo Fininvest nel 1997. Nel “Balletto Italia” di Bruno Fusco in “Carmen Suite” accanto al ballerino di flamenco William Edward Saville in una tournée in tutta Italia organizzata dal Ministero del Turismo e dello Spettacolo di Roma nell’estate del 1985.
Nel “Gruppo Flamenco Rivas” di Roberto Riva presso il Salone d’Onore del Castel Savoia al Festival Internazionale di Musica da Camera per la 6aEstate Musicale di Gressoney, organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Gressoney nel 1986, numerosi spettacoli in tutta Italia organizzati dalla Gioventù Musicale d’Italia negli anni 1987-90, compresa una partecipazione come naccherista in un concerto tenutosi presso la Chiesa di Saint-Etienne ad Aosta e ripreso dalla Rai- Radiotelevisione Italiana, partecipazione all’incisione del CD-ROM “Noche Flamenca” dello stesso Roberto Riva.
Nel “Ballet Espanol” di Miguel Angel in occasione del debutto della Compagnia presso il Teatro Comunale di Modena nel 1989.
Nel quintetto “I Solisti di Milano” come naccherista con il chitarrista Aldo Minella presso il castel Savoia di Gressoney per la 9a Estate Musicale ed in altre varie occasioni nel 1989 e 1991. Nel 1989 fonda, insieme al chitarrista di flamenco Paolo Canola, il gruppo “Fiesta Flamenca”, col quale si esibisce in molteplici occasioni in tutta Italia. Tra le più importanti si segnalano la partecipazione a “Serata per le donne” presso il Teatro Nuovo di Milano nel 1992, presso la Terrazza del palazzo Ducale di Genova in occasione del Cinquecentenario della scoperta dell’America, presso il Castel Savoia di Gressoney per la 12a Estate Musicale, la partecipazione alla trasmissione televisiva “Sabato OK” con la cantante Iva Zanicchi, spettacoli all’interno del Concorso Nazionale Chitarristico di Mottola (Taranto) nel 1994, del Concorso Internazionale di Chitarra “N.Fago” a Taranto nel 1995, e nel Festival a Gallico (Reggio Calabria).
Nel 1996 partecipa al “Festival Musicale Borghi e Valli dell’Oltrepò” con il mezzosoprano Giuseppina Colombi e la chitarrista Manuela Bonfanti, con le quali torna al Festival di Gressoney nel 1997. Dello stesso periodo è una partecipazione presso l’Orchestra di Chitarre “Benvenuto Terzi” diretta da Pietro Luigi Capelli.Dal 1991 al 1996 ha tenuto, insieme a Paolo Canola, una regolare rubrica dedicata al flamenco nella rivista bimestrale di chitarra classica “Seicorde”: gli articoli illustravano sia la parte musicale, con spiegazioni tecniche, sia la parte della danza e della storia del flamenco, ed includeva interviste fatte ad importanti personaggi quali Manolo Sanlucar, Cristina Hoyos, Paco de Lucia.
Dal 1997 forma un duo stabile con il maestro di chitarra Michele Manuguerra proponendo un programma in cui si alternano brani di musica classico-spagnola e quelli del più tradizionale flamenco personalmente rielaborati e coreografati.

Michele Manuguerra

Ha iniziato da giovanissimo lo studio della chitarra con il padre e successivamente con il maestro Paolo Cherici, si diploma al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il maestro Ruggero Chiesa con il massimo dei voti.
Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali classificandosi tra i vincitori.
Nel 1980 (all’età di 17 anni) consegue il 2° premio al Concorso Nazionale “città di Sesto San Giovanni”; nel 1981 vince il 4° premio al “Concorso Internazionale Fernando Sor” di Roma, 3° premio al “Concorso Internazionale di Stresa”, vince (come rappresentante del Conservatorio di Milano) il 1° premio al Concorso “Panartis” di Roma; nel 1991 si classifica 2° al “Concorso Internazionale di Stresa”, vince il “Concorso Nazionale della Versilia” e ottiene il 2° premio al “Concorso Internazionale N. Paganini”di Moneglia.
Negli anni ’83, ’87, ’88, ’89 vince la Borsa di studio della Morgan Guaranty Trust di New York e la prestigiosa borsa di studio “Dragoni” di Milano.
Ha insegnato e insegna in varie scuole musicali fra le quali: la Civica di Rozzano, di Bresso (Milano), Legnano, ecc..
Svolge da anni attività concertistica come solista e in duo.
E’ autore delle musiche di scena per la Sacra Rappresentazione “La vita Della Croce” di Gheon.
E’ stato chiamato spesso ad esibirsi in trasmissioni per televisioni private e di stato.
Nel 1992 ha collaborato con RAI 3 per alcune registrazioni televisive.
Ha fatto parte nel 1992 della commissione al “Concorso Nazionale Città della Versilia”.
Nel 1997 vince il 1° premio al “Concorso Internazionale Rospigliosi “ di Vinci (Firenze).
Da segnalare il concerto con il soprano Katia Ricciarelli al Teatro di Spoleto.
Nel 2001 come rappresentante della Spagna (organizzato dall’Ufficio Turistico Spagnolo) un concerto a Milano,davanti ai rappresentanti delle altre nazioni europee.

Informazioni utili:
Dove:
Via Pollaiuolo 3 , quartiere Isola – Milano.
Ingresso:
Consigliata la prenotazione: 338/8449102 – 338/2133121;
Aperitivo dalle 20.00 – inizio Concerto alle ore 21.00;
Ingresso 10.00 Euro intero, ridotto 5.00 Euro.

 

Chiara Zanetti

Condividi