Sabato 12 maggio, ore 21.00 Fabbrica del Vapore, Lotto 10 Via Giulio Cesare Procaccini, 4, Milano-Rassegna teatrale “Fabbricanti di mondi” di Lyra Teatro– (Progetto The Art Land)

“I Ran and got Tired” è una creazione originale di I Patom Theatre
Regia: Magnus Errboe
Interpreti: Vita Malahova e Aude Lorrillard
Musiche di Alberto Barberis

“Ma poi ho capito che sono appunto io il mondo. Ma il mondo non sono io. Benché al tempo stesso sia io il mondo.” Daniil Charms

SINOSSI

I Patom Theatre trova la sua ispirazione nell’autore surrealista Daniil Charms (1905-1942): uno degli ultimi rappresentanti dell’avanguardia russa.
Fra i grandi letterati ruteni del Novecento, Daniil Charms è forse finora il meno conosciuto. Il suo umorismo, affilato e nero, rivela un’estrema sensibilità e una profonda umanità. Con il suo linguaggio d’avanguardia Daniil Charms riesce a parlare di temi sociali come la povertà e l’ingiustizia, o filosofici come l’assurdità dell’esistenza, con una comicità seria.

Questa sottile miscellanea tra umorismo e serietà, che permette di far riflettere ed emozionare provocando allo stesso tempo risate e lacrime, è la via che I Patom Theatre intende seguire in “I ran and got tired”.

La pièce si guarda come si legge una favola: capitolo per capitolo. La storia ha come soggetto la relazione tra due personaggi surreali, un uomo cuscino e una donna fisarmonica, e si svolge in un’atmosfera piena di momenti inaspettati e di situazioni assurde in cui questi provano a capire il funzionamento delle piccole cose della vita.

Osservare l’altro, avvicinarsi, guardare, osare, toccare in tutti i modi possibili. Le azioni si svolgono in una casa in cui i muri non esistono ma la finestra agisce come protezione e i fatti si succedono non in modo razionale, ma unicamente seguendo la logica dei personaggi.

INFORMAZIONI

INGRESSO INTERO 12,00 euro RIDOTTO <25 anni, >65 anni e tesserati TheArtLand 10,00 euro
Prenotazioni: T 3495701890 E info@lyrateatro.it

Chiara Zanetti

Condividi